Premio ISMEA insediamento giovani in agricoltura: proroga fino al 29/09/2017 per aree sisma 2016.

L’ISMEA ha disposto una proroga per la presentazione delle domande a valere sul Bando 2017 per l’insediamento dei giovani in agricoltura (scaduto il 12 maggio 2017) esclusivamente per i Comuni interessati dagli eventi sismici del 2016. La nuova data ultima per la presentazione delle domande di partecipazione al Bando è fissata alle ore 12:00 del 29 settembre 2017. Eventuali richieste di chiarimenti sulla procedura possono essere inviate dal 15 maggio al 31 luglio 2017.

L’agevolazione consiste in un contributo in conto interessi nella misura massima attualizzata di Euro 70.000 erogabile per il 60% alla conclusione del periodo di preammortamento e dunque all’avvio dell’ammortamento dell’operazione e per il 40% all’esito della corretta attuazione del piano aziendale allegato alla domanda di partecipazione. La dotazione finanziaria destinata a finanziare le operazioni dei comuni citati è pari a euro 5.000.000, per cui si prevede di finanziare almeno 72 domande di aiuto.

Beneficiano della proroga tutte le domande di ammissione alle agevolazioni finalizzate all’acquisto di terreni ubicati nei Comuni indicati negli allegati 1 e 2 al D.L. 17 ottobre 2016, n.189, convertito, con modificazioni, dalla L. 15 dicembre 2016, n. 229, che ricadono nel Lotto 3 del Bando.

Il soggetto richiedente non deve essere insediato al momento della presentazione della Domanda di partecipazione al Bando. Può insediarsi successivamente e, a pena di decadenza, deve insediarsi entro 3 mesi dalla data di comunicazione della determinazione di ammissione della domanda alle agevolazioni.

Il tasso annuale di riferimento massimo applicabile alle operazioni è corrispondente al tasso base vigente al momento della determinazione di ammissione delle domande alle agevolazioni aumentato fino a 220 punti base. Il tasso finale applicabile all’operazione non potrà, in ogni caso, essere inferiore allo 0,50% annuo. La durata del piano di ammortamento dell’operazione può, su domanda del richiedente, essere alternativamente di:
• 15 anni (più 2 anni di preammortamento)
• 20 anni (più 2 anni di preammortamento)
• 30 anni (comprensivi di 2 anni di preammortamento)

Maggiori informazioni su questo bando e sulle altre opportunità UE, nazionali e regionali per l’agroalimentare nella nostra guida specifica: “I fondi europei nazionali e regionali per l’agricoltura e l’agroalimentare. Guida pratica per conoscere ed utilizzare le agevolazioni ed i finanziamenti per lo sviluppo del settore primario”.

Agevolazioninsediamento giovani agricoltura.jpg

 

 

Fideas Srl © 2017. Tutti i diritti riservati. Partita IVA 01151630447 • Privacy Policy