Contratti di filiera e di distretto in agricoltura. Bando Mipaaf da 260 milioni di Euro

E’ stata pubblicata la circolare Mipaaf applicativa per l’attivazione dei contratti di filiera  di distretto di cui all’art. 66, comma 1, della legge 27.12.2002 n. 289. per il periodo 2015-2020.

E’ definito “Contratto di filiera” il contratto tra il Ministero e i Soggetti beneficiari che hanno sottoscritto un Accordo di filiera, finalizzato alla realizzazione di un Programma integrato a carattere interprofessionale ed avente rilevanza nazionale che, partendo dalla produzione agricola, si sviluppi nei diversi segmenti della filiera in un ambito territoriale multiregionale.

E’ definito “Contratto di distretto” il contratto tra il Ministero e i Soggetti beneficiari, che hanno sottoscritto un Accordo di distretto, e che, in base alla normativa regionale, rappresentano i distretti rurali e agroalimentari di qualità di cui all’articolo 13 del decreto legislativo 18 maggio 2001, n. 228, finalizzato alla realizzazione di un Programma volto a rafforzare lo sviluppo economico e sociale dei distretti stessi.

Il bando sui contratti di filiera ed distretto ha una dotazione finanziaria di 60 milioni di euro in contributo conto capitale (variabile dal 10 al 40%) e 200 milioni di euro di contributo a tasso agevolato (tasso di interesse dello 0,50% per mutui da 4 a 15 anni) attraverso il Fondo rotativo di sostegno alle imprese. Ai progetti che coinvolgono le Regioni del Sud Italia sono riservate l’80% delle risorse e una premialità nella valutazione qualitativa effettuata da un’apposita Commissione.

L’obiettivo dei contratti di filiera e di distretto è sostenere investimenti di rilevanza nazionale nel settore agricolo, agroalimentare e delle agroenergie promuovendo l’integrazione delle politiche di investimento dei diversi attori della filiera.

Nell’avviso sono presenti i requisiti e le modalità di presentazione delle domande e dei progetti di filiera, che andranno inviate al Ministero a partire dal 27 novembre 2017.

Le agevolazioni sono concesse secondo una procedura valutativa “a sportello” applicata alle domande di accesso presentate dai Soggetti proponenti, valutate positivamente e approvate a seguito di istruttoria condotta sulla base di priorità, condizioni minime e criteri di valutazione previsti dalla circolare stessa nonché sulla base delle risorse finanziarie disponibili.

I singoli interventi proposti dai Soggetti beneficiari del Contratto di filiera o del Contratto di distretto devono essere conformi con la programmazione regionale.

Per informazioni e consulenza

LE NOSTRE PUBBLICAZIONI.

Per maggiori informazioni ed approfondimenti su tutte le agevolazioni europee,nazionali e regionali per l’agricoltura consultate la nostra guida I fondi europei nazionali e regionali per l’agricoltura e l’agroalimentare. Guida pratica per conoscere ed utilizzare le agevolazioni e i finanziamenti per lo sviluppo del settore primario”, che puoi acquistare qui o in tutte le librerie ed online.

Fideas Srl © 2017. Tutti i diritti riservati. Partita IVA 01151630447 • Privacy Policy