Tutti i crediti d’imposta Covid19 per imprese e professionisti

Riportiamo di seguito il riepilogo sintetico di tutti i crediti d’mposta (tax credit) Covid19 in favore di imprese e professionisti stabiliti dai 3 decreti sinora emantai dal Governo (DL Cura Italia, DL liquidità e DL Rilancio), con indicazione delle modalità di accesso ed eventuali scadeze.

In altre pagine del nostro sito web riportiamo i riepiloghi relativi a:

 

TIPOLOGIA BENEFICIARI AGEVOLAZIONE CONDIZIONI UTILIZZO
Tax credit 60%

Affitti marzo aprile e maggio

Esercente attività d’impresa (anche agricola), arte o professione ed enti non profit con ricavi o compensi non superiori a 5 milioni (limite non applicabile ad alberghi ed agriturismi). 60% canone immobili uso non abitativo (30% canone affitto azienda o prestazioni complesse) pagato per marzo, aprile e maggio (aprile, maggio e giugno 2020 per strutture stagionali) Diminuzione fatturato in ciascuno dei mesi di marzo, aprile e maggio di almeno il 50% rispetto allo stesso mese 2019. Il credito d’imposta è subito utilizzabile e può essere ceduto al locatore o ad altri soggetti, comprese banche e altri intermediari finanziari
Tax credit 60%

adeguamento luoghi di lavoro

 

Imprese

Lavoratori autonomi

Liberi professionisti

 

Credito d’imposta del 60% delle spese sostenute nel 2020 per realizzazione spazi comuni, ingressi, spazi medici, apparecchiature controllo temperatura ed arredi di sicurezza Massimo 80.000 euro. Il bonus è cumulabile con altre agevolazioni per le stesse spese sostenute dal 1° gennaio al 31 dicembre 2020 Il credito d’imposta è subito utilizzabile e può essere ceduto al locatore o ad altri soggetti, comprese banche e altri intermediari finanziari
 

Tax credit 60%

Sanificazioni e acquisto DPI

 

Imprese

Lavoratori autonomi

Liberi professionisti

Enti non commerciali, compresi enti del terzo settore e enti religiosi civilmente riconosciuti

Credito d’imposta del 60% delle spese sostenute, nel 2020 per la sanificazione degli ambienti e strumenti, nonché per l’acquisto di DPI Massimo di 60.000 euro su spese sostenute dal 1° gennaio al 31 dicembre 2020 Il credito d’imposta è subito utilizzabile e può essere ceduto al locatore o ad altri soggetti, comprese banche e altri intermediari finanziari
Tax credit 50%

Investimenti pubblicitari

Imprese

Lavoratori autonomi

 

Credito d’imposta 50%

Su investimenti pubblicitari sostenuti anno 2020

Spese sostenute dal 1° gennaio al 31 dicembre 2020  
Tax credit fino al 45%

Ricerca e sviluppo

Sud

Imprese operanti nelle regioni Abruzzo, Basilicata, Calabria, Campania, Molise, Puglia, Sardegna e Sicilia Credito d’imposta per ricerca e sviluppo al Sud: 25% per le grandi imprese, al 35% per le medie imprese e al 45% per le piccole imprese che occupano meno di 50 addetti e realizzano un fatturato annuo o un totale di bilancio non oltre 10 milioni di euro  

Con la conversione in legge del DL Rilancio, in corso alla Camera, Eco-Bonus e Sisma-Bonus 110% acquisteranno la forma definitiva. Al momento alcuni degli emendamenti presentati propongono di: prorogarlo al 2022, estenderlo a tutte le seconde case e agli hotel, elevare a 130mila euro il tetto di spesa per la messa in sicurezza antisismica, rendere detraibili le sole diagnosi energetiche e sismiche, anche senza lavori, slegare dagli interventi principali l’agevolazione per pannelli fotovoltaici e colonnine di ricarica.

Fideas Srl © 2017. Tutti i diritti riservati. Partita IVA 01151630447 • Privacy Policy