Finance, Accounting and Management Control Area

• Accounting and management data processing• Planning, management and economic and financial control• Marketing and enterprise communication• Specialized consultancy to launch an enterprise and/or a self-employment• Specialized consultancy for creation,...

Internationalization Area

• Consultancy, planning and interventions operations management internationalization in community and extra-community countries.• Consultancy international marketing• Workshop planning, planning and presence at fairs and events.• Partners recruiting, scouting,...

Vocational Training and Human Resources Area

• Consultancy and management of employment services and technical assistance services• Consultancy for research, selection and personnel management• Planning, management and report of informative, formative and guidance actions

Environmental, Technological and Scientific Innovation Area

• Consultancy and draw up studies on the economic-financial feasibility• Management and coordination of projects about public and private investments• Planning, management and report of projects about innovation and research• Research and management with...

Local Authorities Area

• Specialized technical assistance• Information service about facilitated funding for local authorities• Consultancy for Project Financing and public-private partnership• Consultancy for planning, management and projects report financed by the province, the...

  • Finance, Accounting and Management Control Area

  • Internationalization Area

  • Vocational Training and Human Resources Area

  • Environmental, Technological and Scientific Innovation Area

  • Local Authorities Area

Press Room

I CONTRATTI DI RETE: COOPERARE PER COMPETERE

CONTRATTI DI RETE TRA IMPRESE ANCHE IN FASE DI STARTUP.

COOPERARE PER INNOVARE E COMPETERE



Al 1° ottobre 2014 sono 1.772 i contratti di rete stipulati in Italia di cui 173 a soggettività giuridica e coinvolgono complessivamente 8.954 imprese.

Il numero delle imprese coinvolte in contratti di rete è di 582 (6,5% del totale nazionale) in Abruzzo e 329 (3,7%) nelle Marche, che manifestano dunque un buon grado di utilizzo di questo importante strumento di cooperazione, anche si in termini assoluti i valori sono inferiore alle regioni più grandi: Lombardia 1.997, Emilia Romagna 1.107, Toscana 913, Veneto 705.



Questa la ripartizione delle imprese aderenti a contratti di rete per singola provincia nelle Marche

Ancona, n. 83

Pesaro Urbino, n. 83

Macerata, n. 73

Fermo, n. 65

 Ascoli Piceno, n. 30

Mentre nella Regione Abruzzo sono queste le imprese aderenti a contratti di rete suddivise per singola provincia:

Chieti, n. 237

Pescara, n. 167

Teramo, n. 93

Aquila, n. 82



Si noti che alcune imprese partecipano a più contratti di Rete con operatività su più regioni.



Il contratto di rete è stipulato da più imprenditori con lo scopo di accrescere, individualmente e collettivamente, la propria capacità innovativa e la propria competitività sul mercato. 

A tal fine gli imprenditori si impegnano a collaborare in forme e in ambiti predeterminati e attinenti all’esercizio delle proprie imprese sulla base di un programma comune, scambiandosi informazioni o prestazioni di natura industriale, commerciale, tecnica o tecnologica ed esercitando in comune una o più attività che rientrino nell’oggetto della propria impresa.




Il contratto di rete è un istituto innovativo nel nostro sistema produttivo e realizza un modello di collaborazione tra imprese che consente, pur mantenendo la propria indipendenza, autonomia e specialità, di realizzare progetti ed obiettivi condivisi nell’ottica di incrementare la capacità innovativa e la competitività sul mercato.



Il contratto di rete può essere stipulato tra imprese senza alcuna limitazione.

Nello schema normativo è previsto che le parti prima predispongano un “programma di  rete” - ossia un piano generale d’azione volto ad accrescere la capacità innovativa e la competitività - e poi diano esecuzione concreta alle attività previste nel piano.

Tali attività possono essere di tre tipi:

$11)      collaborazione tra le parti in ambiti attinenti l’esercizio delle proprie imprese

$12)      scambio tra le parti di informazioni o di prestazioni di qualsiasi natura  (industriale, commerciale, tecnica e tecnologica)

$13)      esercizio in comune tra le parti di una o più attività rientranti nell’oggetto delle  rispettive imprese



Aggregarsi e costituire una rete d’impresa consente di aumentare la crescita dimensionale preservando l’autonomia giuridica ed operativa delle diverse imprese che si aggregano.

Attraverso la collaborazione all’interno di una rete d’impresa si può infatti conseguire un  accrescimento delle capacità innovative e competitive delle aziende partecipanti.



La sinergia tra imprese in rete consente di:

- divenire un’aggregazione di dimensioni tali da poter affrontare meglio il mercato,  anche estero

- ampliare l’offerta dei beni e/o servizi

-Âdividere i costi

- partecipare alle gare per l’affidamento dei contratti pubblici, anche attraverso il mercato elettronico MEPA

- impiegare il distacco del personale tra le imprese: l’interesse della parte distaccante sorge automaticamente in forza dell’operare della rete

- assumere in regime di codatorialità il personale dipendente secondo le regole di ingaggio stabilite nel contratto di rete

Ma particolarmente interessanti sono le agevolazioni di carattere fiscale e finanziario:

1) finanziamenti agevolati e contributi a fondo perduto sulla base di bandi di CCIAA, regioni, Ministeri ed Unione Europea che incentivano e premiano (con priorità e punteggi aggiuntivi in graduatoria) l’aggregazione tra Pmi. Come ad esempio nel caso di progetti di ricerca e sviluppo negli ambiti tecnologici di “Horizon 2020” di cui al bando Crescita Sostenibile aperto dal MISE il 27 ottobre.

2)  agevolazioni fiscali. Sono previsti oltre 200 milioni di Euro per agevolare con un credito d’imposta le reti d’impresa operati in tutti i settori. Per il settore agroalimentare è previsto un credito pari al 40%  delle spese per investimenti in nuovi prodotti, pratiche, processi e tecnologie, nonché per la cooperazione di filiera, e non superiore a 400.000 euro (periodo d’imposta in corso al 31 dicembre 2014 e nei due successivi).

3)  possibilità di rating bancario di rete;

4)  accesso allo specifico fondo nazionale di garanzia del Mediocredito Centrale per investimenti delle imprese connessi all’attuazione dei programmi di rete;

Il contratto di rete tra imprese formalizza i rapporti di collaborazione e condivisione tra le imprese partecipanti in modo da definire chiaramente l’impegno, l’investimento e il tipo di legame da adottare.

In particolare:

come realizzare il programma comune e come misurare l'avanzamento verso gli obiettivi strategici di innovazione e di innalzamento della capacità competitiva; quali sono i diritti e gli obblighi assunti da ciascun partecipante;

- le regole di gestione dell’eventuale fondo patrimoniale comune e la misura e i criteri di valutazione dei conferimenti iniziali e degli eventuali contributi successivi che ciascun partecipante si obbliga a versare;

-  l’eventuale istituzione di un organo comune per l'esecuzione del contratto o di una  o più parti o fasi di esso, i poteri di gestione e di rappresentanza conferiti, le regolerelative alla sua sostituzione;

- le regole per l'assunzione delle decisioni dei partecipanti su ogni materia o  aspetto di interesse comune, che non rientri nei poteri di gestione conferiti all’eventuale organo comune (che possono prevedere la maggioranza semplice, maggioranze qualificate oppure l’unanimità dei partecipanti su tutte, o anche su alcune decisioni);

-  la durata del contratto, le modalità di adesione di altri imprenditori ed  eventualmente le cause di recesso anticipato e le condizioni per l'esercizio del relativo diritto.

La Fideas Srl di Offida sin dal 2011 assiste e supporta con successo la nascita di reti tra imprese nelle Regioni Marche ed Abruzzo, provvedendo all’assistenza in fase di costituzione nonché allo sviluppo ed attuazione del programma/progetto di rete ed alla ricerca di fonti di finanziamento provate, bancarie e pubbliche.

Per info  e consulenza Fideas Srl, Borgo Cappuccini n 3, 63073 Offida AP, tel. 0736/880843, email: This e-mail address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it This e-mail address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it ; skype: fideasinfo, facebook: FideasSrlOffida, website: www.fideas.it.

FIDEAS E' PARTNER DI STARTAP21 PER PROMUOVERE STARTUP INNOVATIVE

Il progetto Startap21 promuove le startup innovative

L’Italia sta diventando un Paese sempre più attraente per aprire una start up: secondo i dati Unioncamere dal 19 dicembre (data di entrata in vigore della L. 17.12.2012, n. 221) al 20 ottobre 2014 hanno avviato l'attività ben 2.755 startup innovative, di cui

$1-           n. 114 (il 4,1%) nella Regione Marche: 17 nella Provincia di Ascoli Piceno, 54 in Provincia di Ancona, 3 in provincia di Fermo, 28 in provincia di Macerata e 12 in provincia di Macerata.

$1-          n. 40 (l'1,5%) nella Regione Abruzzo: 8 in provincia di Teramo, 8 in provincia de L'Aquila, 9 in provincia di Chieti e 15 in provincia di Pescara.

    

Numerose sono le misure agevolative in favore delle startup innovative:

$11.       Istituzione della iSRL (‘impresa start-up innovativa’)

  1. Contratti flessibili per dipendenti (tempo determinato sino a 4 anni)
  2. Agevolazioni per assunzioni (credito d’imposta del 35% del costo aziendale di tale personale, nel limite massimo di 200mila euro annui per impresa)
  3. Remunerazione attraverso quote per i fornitori di servizi
  4. Accesso al credito facilitato (sezione speciale del Fondo Centrale di Garanzia per le PMI, Garanzia 80%)
  5. Investimenti privati facilitati
$1       Defiscalizzazione di investimenti privati (detrazione d’imposta del 19%)

$1       Raccolta di capitali da piccoli risparmiatori (crowdfunding)

$17.       Ecosistema startup trasparente e coordinato

$1       Certificazione e facilitazioni per incubatori

$1       Obblighi di trasparenza per le startup innovative

$18.       Exit (quotazione e acquisizione), fallimenti e liquidazioni facilitati



Ora anche la nuova legge di stabilità inserisce qualche nuovo tassello: a cominciare dal credito d’imposta potenziato al 50% sulle spese incrementali in ricerca e sviluppo per tutte quelle aziende che decideranno di affidarsi a start up innovative.

Per godere di tali benefici le startup debbono possedere alcuni requisiti e debbono iscriversi alla sezione speciale del registro delle imprese. Possono essere start-up  innovative sia società nuove, sia società costituite da meno di 4 anni alla data del 19 dicembre 2012.



In questo contesto il Progetto STARTAP21 finanziato da Regione Marche e Provincia di Ascoli Piceno ad un pool di soggetti (tra cui Fideas Srl di Offida) capitanati dalla business school ISTATO si pone l'obiettivo di stimolare, attrarre e sostenere attraverso un percorso misto di formazione, consulenza ed accompagnamento all'impresa nuovi imprenditori innovativi che creino nuove opportunità economiche ed occupazionali.

La partecipazione al progetto è gratuita ed aperta a tutti i laureati disoccupati (senza limiti di età).

Per iscriversi c'è tempo sino a lunedì 3 novembre 2014 e la modulistica è disponibile al seguente indirizzo web del progetto  http://istao.it/startap21-2ed.

RIPARTE IL PRESTITO D'ONORE

Prestito d’onore regionale: una sfida alla crisi

Al via il nuovo bando per la concessione di finanziamenti alle nuove microimprese promosse dai disoccupati della Regione Marche

La Fideas è punto informativo regionale



A partire dall’11 giugno fino ad esaurimento fondi sarà possibile presentare le domande per accedere al prestito d’Onore Regionale che ha l’obiettivo di favorire l'avvio di nuove imprese (fino ad un massimo di 400 nuove iniziative di microimprese) attraverso la concessione di un finanziamento agevolato da parte della Banca delle Marche S.p.A..



Possono accedere all'iniziativa coloro che, alla data di presentazione della domanda di ammissione, abbiamo un'età compresa fra i 18 ed i 60 anni, siano residenti da almeno 12 mesi nella Regione Marche ed appartengano ad una delle seguenti categorie:

  • disoccupati o inoccupati;
  • lavoratrici e lavoratori sospesi per cassa integrazione ordinaria, straordinaria o in deroga;
  • donne occupate con età superiore a 35 anni.



L'iniziativa è finalizzata a finanziare le nuove attività d'impresa in forma Individuale, di Società di Persone e di Società Cooperativa, quest'ultima composta da un minimo di 3 fino ad un numero massimo di 8 soci, che rientrino nei seguenti settori:

  • produzione di beni;
  • commercio;
  • servizi.

Sono escluse le libere professioni


Gli importi massimi finanziabili sono:

    € 25.000,00 nel caso di imprese Individuali e di Società con meno di 3 soci;
    € 50.000,00 nel caso di Società con almeno 3 soci.
Il finanziamento ha durata 6 anni non richiede alcun tipo di garanzia e non prevede alcuna spesa.


La forma tecnica del finanziamento è quella del prestito chirografario con tasso fisso del 3,20%, con un anno di pre-ammortamento

Il Prestito d'Onore regionale è un servizio di supporto alla creazione di nuove imprese che, oltre al sostegno finanziario, offre anche un insieme di servizi gratuiti quali:

  • informazione, orientamento e supporto tecnico alla predisposizione della domanda di ammissione e all'avvio formale dell'attività;
  • servizi di supporto tecnico per l'avvio e la crescita dell'idea imprenditoriale, formazione, e consulenze specialistiche;
  • monitoraggio e valutazione delle imprese avviate.

La FIDEAS srl, società con una lunga e qualificata esperienza nel campo della creazione d’impresa, è un Centro Informativo della Regione Marche e fornisce a coloro che sono interessati all'avvio di una nuova attività imprenditoriale i chiarimenti necessari per la predisposizione della domanda ed la consulenza individuale gratuita per individuare le potenzialità e la validità dell’idea imprenditoriale, si aia fini del Prestito d’Onore Regionale che per altre opportunità a fondo perduto: Erasmus Giovani Imprenditori, Start-up innovative, Invitalia, Italia Lavoro, LR Sviluppo Cooperative, etc. (comunque cumulabili con il Prestito d’Onore).

Per informazioni ed appuntamenti contattare i seguenti punti informativi FIDEAS:

  • Ascoli Piceno, Tel. 327 9495141, Email: This e-mail address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it
  • Offida, Borgo Cappuccini n. 3, Tel. 0736 880843, Fax 0736 888235, E-mail: This e-mail address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it
  • San Benedetto del Tronto, Via Calatafimi n. 44, Tel. / Fax 0735/581724, E-mail: This e-mail address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it .



Offida, 14 giugno 2013

FIDEAS SRL

Bartolomei Giuliano

SCADENZIARIO FINANZIAMENTI IMPRESE ED ENTI PRIVATI

SCADENZIARIO FINANZIAMENTI IMPRESE ED ENTI PRIVATI REGIONE MARCHE

 

News-letter Ottobre 2012

In evidenza le News!

 

Titolo

Titolare del bando

Settore

Scadenza

 

L.R. n. 20/2003 - Art. 34

ARTIGIANATO ARTISTICO TIPICO E TRADIZIONALE

Fondi disponibili: € 110.000,00

Regione Marche

Artigianato

artistico

12/ott/2012

L.R. n. 20/2003 - Art. 14, comma 1, lett. a)

AMMODERNAMENTO, RISTRUTTURAZIONE, RIPRISTINO E MANTENIMENTO DELLE STRUTTURE E ATTREZZATURE UTILIZZATE

Fondi disponibili Art. 14 : € 230.000,00

Regione Marche

Artigianato

artistico

12/ott/2012

L.R. n. 20/2003 - Art. 14, comma 1, lett. g)

REALIZZAZIONE DI STRUTTURE

PER LA COMMERCIALIZZAZIONE DEI PRODOTTI

Fondi disponibili Art. 14 : € 230.000,00 

Regione Marche

Artigianato

artistico

12/ott/2012

L.R. n. 20/2003 - Art. 15, 1° comma

CONSORZI INDUSTRIALI E ARTIGIANI

Fondi disponibili: € 700.000,00 

Regione Marche

Artigianato

15/ott/2012

 

 

 

 

Art. 2  L.R. 5/2003

BANDO DI ACCESSO AI CONTRIBUTI PER LA CAPITALIZZAZIONE.

Fondi disponibili: € 800.000,00

Regione Marche

Imprese cooperative

15/ott/2012

POR FESR 2007/2013 – INTERVENTO 2.1.1.10.03. BANDO PER LA CONCESSIONE DI INCENTIVI FINANZIARI AGLI OPERATORI PRIVATI NELLE AREE IN DIGITAL DIVIDE A FALLIMENTO DI MERCATO NELLA REGIONE MARCHE – AIUTO DI STATO N. 499/2010

Regione Marche

ICT

19/ott/2012

POR MARCHE OB.2-FSE 2007/2013-ASSE 2 OS. E–CAT. 66; F-CAT.69 ASSE 3 OS. G- CAT.73 - AVVISO PER LA CONCESSIONE DI VOUCHER PER MASTER UNIVERSITARI - CATALOGO INTERREGIONALE ALTA FORMAZIONE

Fondi disponibili:€ 300.000

Regione Marche

Studio universitario

19/ott/2012

CONTRIBUTI IN CONTO CAPITALE ALLE IMPRESE TURISTICHE PER INTERVENTI SULLA QUALITÀ, SOSTENIBILITÀ, EFFICIENZA E INNOVAZIONE TECNOLOGICA DELLE STRUTTURE RICETTIVE.

Fondi disponibili: € 430.425

Regione Marche

Turismo

22/ott/2012

RIAPERTURA CON MODIFICHE DEI TERMINI DI PRESENTAZIONE PO FEP 2007-2013 – REG. (CE) N. 1198/2006, ART. 41

MISURA 3.5 PROGETTI PILOTA

2° scadenza

Regione Marche

Pesca

22/ott/2012

PROGETTO “CASA INTELLIGENTE PER UNA LONGEVITA' ATTIVA ED INDIPENDENTE DELL'ANZIANO

Fondi disponibili: € 3.500.000,00 

INRCA

Regione Marche

Innovazione

24/ott/2012

RIPRISTINO DEL POTENZIALE PRODUTTIVO AGRICOLO DANNEGGIATO DA CALAMITÀ NATURALI

 

Regione Marche

Agricoltura

26/ott/2012

"APPROVAZIONE PIANO ANNUALE DI PROMOZIONE E COORDINAMENTO DELLE POLITICHE GIOVANILI, ANNO 2012"

Provincia di Ascoli Piceno

Sociale

30/ott/2012

PSR MARCHE 2007-2013

ASSE 1 - BANDI MISURA 2.2.6

AZIONE A) “LAVORI FORESTALI VOLTI ALLA RIDUZIONE DEL RISCHIO DI INCENDIO”

3° BANDO - ANNO 2012

Regione Marche

Agricoltura

31/ott/2012

PROGETTI DI SERVIZIO CIVILE NAZIONALE – ANNO 2013

Presidenza del Consiglio dei Ministri – Ufficio nazionale per il servizio civile.

Sociale

31/ott/2012

REG. (CE) 1698/2005

PROGRAMMA DI SVILUPPO RURALE 2007-2013 DELLE MARCHE BANDO DI ACCESSO ALLE MICROFILIERE.

Fondi disponibili: € 5.400.000,00 

Regione Marche

Agricoltura

31/ott/2012 

POR MARCHE 2007-2013 – INTERVENTO 1.1.1.04.02 – PROMOZIONE DELLA RICERCA INDUSTRIALE E DELLO SVILUPPO SPERIMENTALE IN FILIERE TECNOLOGICO-PRODUTTIVE

Fondi disponibili: € 9.808.221,97

Regione Marche

Filiere produttive

31/ott/2012

AGEVOLAZIONI PER LA BREVETTAZIONE E LA VALORIZZAZIONE ECONOMICA DEI BREVETTIA FAVORE DI MICRO, PICCOLE E MEDIE IMPRESE

Fondi disponibili: € 30.500.000,00

Invitalia

Innovazione

Dal

02/nov/2011

SOSTEGNO ALLA CREAZIONE DI NUOVE IMPRESE

FINALIZZATE A FAVORIRE L’OCCUPAZIONE - ANNO 2012

Fondi disponibili:  € 400.000

Provincia di Macerata

Creazione d’impresa

07/nov/2012

“SMART CITIES AND COMMUNITIES AND SOCIAL INNOVATION”

IDEE PROGETTUALI

presentate da massimo 8 proponenti, di costo complessivo non inferiore a 12 né superiore a 22 milioni di euro.

Gli ambiti su cui sviluppare le proposte, individuati dal MIUR, sono: Sicurezza del Territorio, Invecchiamento della Società, Tecnologie Welfare ed Inclusione, Domotica, Giustizia, Scuola, Waste Management, Tecnologie del Mare, Salute, Trasporti e Mobilità Terrestre, Logistica Last-Mile, Smart Grids, Architettura Sostenibile e Materiali, Cultural Heritage, Gestione Risorse Idriche, Cloud Computing Technologies per Smart Government

Fondi disponibili: 630,5 milioni di euro, di cui 145 a fondo perduto

Ministero Università e Ricerca Scientifica

 

 

ICT

09/nov/2012

“SMART CITIES AND COMMUNITIES AND SOCIAL INNOVATION”

PROGETTI DI INNOVAZIONE SOCIALE

dal costo massimo di 1 milione di euro proposti da giovani residenti nel territorio nazionale di età non superiore ai 30 anni di età.

Fondi disponibili: 25 milioni di euro a fondo perduto 

Ministero Università e Ricerca Scientifica

 

 

ICT

09/nov/2012

AVVISO PUBBLICO "BORSE LAVORO PER LA REALIZZAZIONE DI ESPERIENZE LAVORATIVE DA PARTE DI SOGGETTI DI CUI ALLA L. N. 68/99 IN STATO DI DISOCCUPAZIONE E/O INOCCUPAZIONE"

Fondi disponibili:  € 245.427

Provincia di Fermo

Occupazione

12/nov/2012

APPROVAZIONE BANDO PER CONCESSIONE AD IMPRESE DI CONTRIBUTI PER L’ADEGUAMENTO DEL PARCO VEICOLI AL FINE DI DIMINUIRNE LE EMISSIONI DI POLVERI SOTTILI.

Risorse disponibili:  € 500.000

Regione Marche

Trasporti

17/nov/2012

MISURA 4.1.3.2 “INCENTIVAZIONE DI ATTIVITÀ TURISTICHE – RETI E INFRASTRUTTURE” SUB. AZIONE B - INFRASTRUTTURE RICREATIVE QUALI QUELLE CHE PERMETTONO L’ACCESSO AD AREE NATURALI O DI PARTICOLARE INTERESSE PAESAGGISTICO E SERVIZI CONNESSI ALLA PICCOLA RICETTIVITÀ

GAL Piceno

Turismo

22/nov/2012

AZIONI POSITIVE PARITÀ UOMO-DONNA

Occupazione/reinserimento lavorativo

Costituzione/consolidamento di impresa

Progetti integrati di rete

Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali

Occupazione

30/nov/2012

AGEVOLAZIONI FINANZIARIE PER LA CREAZIONE DI NUOVI POSTI DI LAVORO

Provincia di Macerata

Occupazione

30/nov/2012

AVVISO PUBBLICO INCENTIVI ALLE PERSONE PER IL LAVORO AUTONOMO (CREAZIONE DI IMPRESA) - PROGETTO COLOMBO

Provincia di Fermo

Creazione d’impresa

30/nov/2012

REG. CE N. 1698/05 – PSR MARCHE 2007-2013 – ASSE 1 – RIEMANAZIONE BANDO MISURA 1.2.2 “MIGLIORE VALORIZZAZIONE ECONOMICA DELLE FORESTE” - INTERVENTI AZIENDALI INDIVIDUALI

. Fondi disponibili:  € 1.188.036,00

Regione Marche

Forestazione

10/dic/2012

BANDO PER LA PRESENTAZIONE E GESTIONE DEI PROGETTI FORMATIVI DA AUTORIZZARE AI SENSI DEL 2° COMMA DELL’ARTICOLO 10 DELLA LEGGE REGIONALE 16/90

2° scadenza

Provincia di Ascoli Piceno

Formazione

10/dic/2012

GAL PICENO MISURA 4.1.3.2

"INCENTIVAZIONE DI ATTIVITÀ TURISTICHE - RETI E INFRASTRUTTURE" SUB. AZIONE A1 - CENTRI DI ACCOGLIENZA E DI INFORMAZIONE TURISTICA, AGRITURISTICA, ENOGASTRONOMICA E CULTURALE, REALIZZATI NELL'AMBITO DI PROGETTI DI VALORIZZAZIONE

Fondi disponibili:  € 110.000

Gal Piceno

 

 

Turismo

rurale

17/dic/2012

ISCRIZIONE AL PRIMO REGISTRO DEL QUINTO CONTO ENERGIA, RIGUARDANTE GLI IMPIANTI FOTOVOLTAICI DI POTENZA SUPERIORE A 12 KW

GSE

Energia

18/dic/2012

GAL PICENO MISURA 4.1.3.1

"SOSTEGNO ALLA CREAZIONE ED ALLO SVILUPPO DI MICROIMPRESE"
SUB. AZIONE B - SVOLGIMENTO DI ATTIVITÀ TURISTICHE DI PICCOLA RICETTIVITÀ QUALI I SERVIZI DI ALLOGGIO E PRIMA COLAZIONE E DI OFFERTA DI CAMERE ED APPARTAMENTI”

Fondi disponibili:  € 330.000

Gal Piceno

 

 

Turismo

rurale

20/dic/2012

GAL PICENO MISURA 4.1.3.2

"INCENTIVAZIONE DI ATTIVITÀ TURISTICHE - RETI E INFRASTRUTTURE" SUB. AZIONE C - SVILUPPO E/O COMMERCIALIZZAZIONE DI SERVIZI RIGUARDANTI L'OFFERTA TURISTICA ED AGRITURISTICA DELLE AREE RURALI

Fondi disponibili:  € 150.000

Gal Piceno

 

 

Turismo

 

21/dic/2012

ACCORDO “I GIOVANI C’ENTRANO”

INTERVENTO A “SCUOLA” DI CONVIVENZA (COD. PG06)

Fondi disponibili:  €Â  130.962,49

Regione Marche

Istruzione e politiche giovanili

03/dic/2012

PROGRAMMA ANNUALE PROMOZIONE TURISTICA

INCENTIVI E SOSTEGNI PER SOGGIORNI NELLE MARCHE

BILANCIO 2012 € 350.000

Regione Marche

Turismo

31/dic/2012

AVVISO PUBBLICO A SPORTELLO RIVOLTO AD IMPRESE

PER LA RICHIESTA DI CONTRIBUTI FINALIZZATI ALL’INSERIMENTO OCCUPAZIONALE CON CONTRATTO DI

APPRENDISTATO DI ALTA FORMAZIONE E RICERCA

Le imprese che assumeranno giovani tra i 18 e i 29 anni d’età, riceveranno un contributo di 6 mila euro per ogni occupato a tempo pieno e 4 mila per ogni occupato a tempo parziale per almeno 24 ore settimanali 

Italia Lavoro

Occupazione

31/dic/2012

Programma AMVA

“APPRENDISTATO E MESTIERI A VOCAZIONE ARTIGIANALE”

Risorse disponibili:€ 78.150.700

Italia Lavoro

Occupazione

31/dic/2012

AVVISO PUBBLICO CONTRIBUTI PER LA STABILIZZAZIONE DEI CONTRATTI A TERMINE ED ATIPICI – ANNO 2012

Fondi disponibili: Euro 1.700.000,00

FONDI ESAURITI – BANDO IN ATTESA DI RIFINANZIAMENTO

Regione Marche

Formazione

31/dic/2012

L.R. N. 2/2005, ART. 29– AVVISO PUBBLICO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI PER IL SOSTEGNO DEI CONTRATTI DI SOLIDARIETÀ PER IMPRESE ESCLUSE DAL CAMPO DI APPLICAZIONE DELLA CIGS

Regione Marche

Occupazione

31/dic/2012

AVVISO PER L’EROGAZIONE DI VOUCHER FORMATIVI PER LAVORATORI IN MOBILITÀ ED AMMORTIZZATORI IN DEROGA ANNO 2012

Provincia di Macerata

Formazione

31/dic/2012

AVVISO PER L’EROGAZIONE DI VOUCHER FORMATIVI PER LAVORATORI IN MOBILITÀ IN DEROGA ANNO 2012

Provincia di Macerata

Formazione

31/dic/2012

AVVISO PUBBLICO PER LA RICHIESTA DI AUTORIZZAZIONE ALLO SVOLGIMENTO DI "CORSI LIBERI" ANNO FORMATIVO 2011-2012

Provincia di Macerata

Formazione

31/dic/2012

CONCESSIONE DI CONTRIBUTI

AGLI ENTI PER INIZIATIVE

E MANIFESTAZIONI TURISTICHE

Presidenza Consiglio dei Ministri – Dipartimento Turismo

Turismo

31/dic/2012

PROGETTI PER INCREMENTARE MOVIMENTO TURISTICO DI FORESTIERI E/O TURISMO SOCIALE O GIOVANILE

(Enti senza finalità di lucro)

Presidenza del consiglio dei ministri - Dipartimento Turismo

Turismo

31/dic/2012

ENEL CUORE: iniziative di solidarietà promosse da organizzazioni non profit per  interventi strutturali e infrastrutturali, grazie ai quali si portano avanti progetti "tangibili", duraturi nel tempo e misurabili.

Enel Cuore Onlus

Sociale

31/dic/2012

ALLEANZA-TORO, progetti di soggetti no profit de terzo settore per

  • i giovani (italiani e/o stranieri): progetti di integrazione, formazione e/o inserimento professionale finalizzati all'uscita da situazioni di crisi o emarginazione;
  • per le famiglie con bambini (0-15 anni) in condizione di malattia/difficoltà: progetti di aiuto/assistenza medico/sociale finalizzati all’uscita da situazioni di crisi

Alleanza-Toro SpA

Sociale

31/dic/2012

CONTRIBUTI PER IL FINANZIAMENTO DI PROGETTI PRESENTATI DALLE ORGANIZZAZIONI DI VOLONTARIATO DI PROTEZIONE CIVILE NEL TRIENNIO 2010-2012

Presidenza del consiglio dei ministri - Dipartimento della protezione civile

Protezione Civile

31/dic/2012

REGISTRO NAZIONALE DELLE ASSOCIAZIONI GIOVANILI PER LA LEGALITÀ E LA LOTTA ALLE MAFIE

Ministero della gioventù e Forum nazionale dei giovani

Giovani

31/dic/2012

CAMPAGNA DI ADESIONE ASSOCIAZIONI VOLONTARIATO SALUTE

Ministero della Salute

Salute

31/dic/2012

EROGAZIONE DEI CONTRIBUTI ALL'EDITORIA PREVISTI DALL'ART. 3 L. 250/90

Stato

Editoria

31/dic/2012

AGEVOLAZIONI SUI FINANZIAMENTI BANCARI E/O SULLE OPERAZIONI DI LOCAZIONE FINANZIARIA ALLE IMPRESE EDITORIALI (CAPO III DPR 223/10)

Stato

Editoria

31/dic/2012

L. 342/00 ART. 96 ACQUISTO AMBULANZE

E BENI STRUMENTALI PER ORGANIZZAZIONI

VOLONTARIATO ED ONLUS

Ministero del

Welfare

Sociale

 

31/dic/2012

CONTRIBUTI PER INTERVENTI DI RESTAURO E LA CONSERVAZIONE DEI BENI CULTURALI

ART. 35-36 DEL D.LGSV. 42-2004

CONTRIBUTO A FONDO PERDUTO

Direzione Regionale per i Beni Culturali

e Paesaggistici

Cultura

31/dic/2012

Reg. CE n. 1698/05 – PSR Marche 2007-2013 – Asse 1 –

BANDO MISURA 1.2.3, SOTTOMISURA B) “AUMENTO DEL VALORE AGGIUNTO DEI PRODOTTI FORESTALI” – INVESTIMENTI AZIENDALI INDIVIDUALI.

Fondi disponibili: € 500.000,00

Regione Marche

Agricoltura

28/fen/2013

RIAPERTURA BANDO PUBBLICO

“SPERIMENTAZIONE MODELLO DI AGRINIDO

DI QUALITÀ DELLA REGIONE MARCHE”

2° scadenza

Regione Marche

Agricoltura

28/mar/2013

L.R. 24/85 - MODALITÀ E TERMINI PER LA PRESENTAZIONE DELLE DOMANDE PER LA CONCESSIONE DEI CONTRIBUTI ALLE ASSOCIAZIONI CHE PERSEGUONO LA TUTELA E LA PROMOZIONE SOCIALE DEI CITTADINI INVALIDI, MUTILATI E DISABILI

Regione Marche

Sociale

31/mag/2013

FONDO PER ASSUNZIONE GIOVANI GENITORI DISOCCUPATI CON CONTRATTO A TEMPO INDETERMINATO, ANCHE A TEMPO PARZIALE

Ministero Gioventu’ INPS

Occupazione

Bando aperto

AUTOIMPRENDITORIALITA' (INVITALIA)

INVITALIA

Autoimpiego

Bando aperto

IMPRENDITORIA GIOVANILE (INVITALIA)

INVITALIA

Autoimpiego

Bando aperto

COOPERAZIONE SOCIALE (INVITALIA)

INVITALIA

Autoimpiego

Bando aperto

MICROIMPRESA (INVITALIA)

INVITALIA

Autoimpiego

Bando aperto

START UP DI NATURA UNIVERSITARIA

Fondazione Marche

Autoimpiego

Bando aperto

START UP DI IMPRESE INNOVATIVE

Fondazione Marche

Autoimpiego

Bando aperto

START UP DI IMPRESE INNOVATIVE REALIZZATE A SEGUITO DI RISTRUTTURAZIONI O RICONVERSIONI

Fondazione Marche

Autoimpiego

 

Bando aperto

FRANCHISING (INVITALIA)

INVITALIA

Autoimpiego

Bando aperto

LAVORO AUTONOMO (INVITALIA)

INVITALIA

Autoimpiego

Bando aperto

FINANZIAMENT I PER L’AGROINDUSTRIA

ISA - Istituto Sviluppo Agroalimentare

Agricoltura ed agroindustria

Bando aperto

 

 

FIDEAS SRL

B.go Cappuccini 3  63073 OFFIDA (AP)

Tel. (0736) 880843 - Fax (0736) 888235

E-Mail: This e-mail address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it - Skipe: fideasinfo

Siti Internet: www.fideas.it

www.artigianato.marche.it (portale finanziamenti)

Facebook: FIDEAS SRL OFFIDA 

INTERNAZIONALIZZAZIONE DEI TERRITORI E DELLE IMPRESE

La FIDEAS Srl di Offida negli ultimi anni, nell’ambito dei propri progetti di cooperazione territoriale europea, ha costruito sviluppato una vasta ed articolata rete di contatti e relazioni in tutta l’Europa UE ed extra-Ue.

La FIDEAS Srl opera anche in collaborazione con le Camere di Commercio Italiane all’estero ed in particolare con:
-          Camera di Commercio Italo Slovacca di Bratislava,
-          Camera di Commercio e Industria Moldo-Italiana di Chisinau,
-          Associazione Italo-Ucraina di Kiev,
-          Associazione Russia-Italia. 

Relazioni che la FIDEAS Srl mette a disposizione del territorio e delle imprese al fine di favorire l’approccio a nuovi mercati, lo sviluppo di nuove relazioni ed opportunità di reciproca cooperazione tra i territori, il trasferimento del nostro know how verso le aree emergenti dell’Est Europa, a partire dai vicini Balcani. Infatti il mercato dell’Europa centro orientale e dei Balcani, in questo momento di crisi diffusa, sembra tenere meglio rispetto ad altre aree strategiche per il Made in Italy e rappresenta una area di particolare interesse per le piccole e medie imprese italiane localizzate sul versante adriatico.

Solo nell’ultimo anno la FIDEAS SRL a tal fine ha invitato ed ospitato in Italia delegazioni istituzionali e commerciali dalla Repubblica Slovacca (3-4 marzo 2010), una delegazione governativa dalla Repubblica del Kosovo (15-16 marzo 2010) e dalla Repubblica di Croazia (22-23 marzo 2010), una delegazione di Sindaci del Kosovo (3-6 novembre 2010), il Vice-Ambasciatore dell’Ucraina a febbraio 2011, dall’Irlanda e Ungheria (3-4 febbraio 2011), delegazioni da Germania, Repubblica Ceca, Slovacchia e Cipro (20-23 marzo 2011), Russia (10-18 maggio 2011), Slovacchia (16-20 maggio 2011);, ha allacciato rapporti con ambasciatori di Indonesia e Vietnam (Macerata, 20 marzo 2010), delegazioni istituzionali e commerciali dall’India (Bologna, 24 giugno 2010), dal Vietnam (Milano, 13 luglio 2010), dalla Cina (Roma, 8 novembre 2010), dalla Serbia (Senigallia, 21 maggio 2010 e Milano 15 novembre 2010), dalla Federazione Russa (Bari 18-19 novembre 2010).

A queste attività in Italia si aggiungono, solo nell’ultimo anno di attività, le missioni all’estero in collaborazione con l’imprenditoria locale: in Bulgaria e Slovacchia, missione commerciale di Calzaturieri a Kiev in Ucraina (7-8 aprile 2010), la partecipazione a Bruxelles, su invito della Commissione UE; al seminario sul programma UE Erasmus Giovani Imprenditori (12-13 aprile 2010, 6-8 ottobre 2011), partecipazione a missioni istituzionali e commerciali a Pristina (02-05 maggio 2010), a Tirana in Albania (18-20 maggio 2010), a Shanghai e Pechino in Cina (30 maggio – 6 giugno 2010), ad Oslo in Norvegia (21-24 agosto 2010), a Cracovia in Polonia e Trinec in Repubblica Ceca (19-21 settembre 2010), a Sisak in Croazia (5-7 ottobre 2010), a Rabat e Casablanca in Marocco (10-12 ottobre 2010), a Varsavia in Polonia (21-23 gennaio 2011), a Kiev in Ucraina (27-30 marzo e 18-20 maggio 2011) ed a Tunisi (15-18 giugno 2011), Sofia in Bulgaria (12 settembre 2011), Drogheda e Dublino in Irlanda (14-18 settembre 2011), Polis a Cipro (29set-02ott 2011), Belgrado in Serbia, Timisoara in Romania (1-4 dicembre 2012), Budapest in Ungheria (3-7 marzo 2012), Stoccarda in Germania (26-29 marzo 2012)

Tutto ciò accompagnato da una intensa attività di progettazione che lo staff FIDEAS sviluppa a valere sui fondi comunitari che consente ad imprese, enti pubblici e di ricerca ed ONG locali di partecipare ai Programmi di cooperazione territoriale e comunitaria quali Interreg, Ipa Adriatico, South East Europe, Leonardo da Vinci, Grundtvig, Comenius, Comenius Regio, Erasmus, Gioventu’ in Azione, Tempus IV, Twinnings, etc.

Riportiamo dis eguito la sintesi delle attività svolte per singolo Paese.

CINA

La FIDEAS Srl ha partecipato alla missione imprenditoriale Italia Cina organizzata a Shanghai e Pechino dal Governo Italiano, da Confindustria, ABI (associazione Bancaria Italiana) e ICE )Istituto Commercio per l?Estero) dal 1° al 5 giugno 2010 accompagnando altre imprese picene operanti nel settore food, vino, calzature e turismo. La delegazione picena guidata dalla FIDEAS ha preso parte il 2 giugno alla celebrazione della giornata dedicata all?Italia nel meraviglioso padiglione Italiano ed al Centro Expo della citt? degli affari di Shanghai (quasi 19 milioni di abitanti), nonché al Forum Economico Italia Cina e ad oltre 40 incontri Business to Business nella storica capitale politica di Pechino (circa 11 milioni di abitanti) con redditi medio alti rispetto al resto del paese.
Durante la fitta serie di attivit? istituzionali e gli incontri la FIDEAS e le altre imprese del piceno partecipanti hanno avuto modi di conoscere la realt? economica della Cina e le reali opportunit? di business per le piccole e medie imprese del piceno in particolare nel settore enogastronomico e turistico.
Alla missione ha partecipato il Dott. Giuliano Bartolomei, Presidente della Fideas srl il quale afferma ?Gli operatori economici cinesi che abbiamo incontrato, oltre che interessati ai nostri prodotti tipici ed eccellenze (vino, olio, pasta, calzature, etc.) sono rimasti in particolare affascinati dalle immagini dei luoghi del piceno e sono stati avviati proficui contatti per accordi di cooperazione tra enti ed imprese per sviluppare scambi turistici con la nostra area. La cina dunque non piu? vista come un rischio, né solo come opportunit? ma come necessit? per le nostre imprese e per lo sviluppo del nostro territorio. Questo immenso paese ha infatti una popolazione di oltre 1.3 miliardi di abitanti mediamente poveri ma con una classe media di circa 250 milioni di persone e con oltre 800.000 milionari e con tassi di crescita medi della ricchezza nazionale di oltre il 10%. Finora questo sterminato mercato ? stato meta solo di grandi gruppi industriali. E? giunta l?ora di aprire questa finestra al business delle piccole e medie imprese che per affrontare tale sfida dovranno per? agire in rete (consorzi, cooperative, etc.)?.
La FIDEAS facendo tesoro dell?esperienza gi? consolidata in altri settori e comparti (artigianato artistico, calzature, cultura, turismo, etc.) ? a disposizione delle imprese per accompagnarle nel processo di internazionalizzione utilizzando tutti gli strumenti finanziari ed agevolativi esistenti e mettendoli in rete, utilizzando anche tutte le professionalit? con cui la FIDEAS collabora nei diversi Paesi di destinazione (in questo caso la Cina).
In base ai contatti avviati in e sulla base delle disponibilit? degli imprenditori locali la FIDEAS sta ora lavorando alla costituzione di un consorzio di imprese nel settore agro-alimentare e turistico per affrontare le sfide non solo in questo grande mercato ma anche in altri tuttora interessanti anche in seguito alla svalutazione dell?Euro che rende ancora piu? competitivi i nostri prodotti ed il nostro turismo (Stati Uniti, etc.)
In questi mesi l?attivit? di internazionalizzazione della FIDEAS si sono molto intensificate:

 
 


SLOVACCHIA

La FIDEAS. In qualità di socia e membro del Comitato Direttivo della Camera di Commercio Italo Slovacca, tra aprile e giugno 2010, con il programma Europeo Erasmus Giovani Imprenditori, Katarína Olešanská una imprenditrice di Bratislava interessata a supportare l'export italiano nel suo paese e nei limitrofi e con la quale ha già organizzato a maggio una missione di imprenditori del settore artigianato ed artistico (orafi, merlettaie, artisti, etc.) per verificare possibilità commerciali e distributive in quell'area.


MAROCCO

L'11 e 12 ottobre 2010 la FIDEAS ha guidato una delegazione imprenditoriale del Piceno al Primo Forum Economico intergovernativo Italia-Marocco, svoltosi a Riad e Casablanca alla presenza del ViceMinistro allo Sviluppo Economico Adolfo Urso.
L’Italia è il terzo partner commerciale del paese nord africano, le relazioni commerciali hanno avuto nel corso del 2009 un interscambio di 1 milione e 800 mila euro. Sono già presenti in Marocco circa 300 imprese italiane e l’obiettivo del nostro sistema paese è di portare nei prossimi 3 anni gli investimenti da 25 a 100 milioni di euro e di raddoppiare l’export.
Il Marocco ha delle caratteristiche economico-commerciali molto interessanti. Il tessuto industriale è composto da Pmi e da distretti industriali esattamente come l’Italia. I vantaggi economici sono: il basso costo del lavoro, un ottima rete di telecomunicazioni, un sistema bancario dinamico e la presenza di zone franche a regime doganale e fiscale come la TFZ (Tangeri Free Zone), ottima per gli investimenti delle nostre imprese.


KOSOVO

Dopo la partecipazione di una delegazione imprenditoriale guidata da FIDEAS, con grande risalto sulla stampa e TV nazionale, a Pristina al Forum Economico Italia-Kosovo, a maggio 2010,  la La FIDEAS Srl in collaborazione con un consorzio locale ha ospitato una autorevole delegazione di amministratori locali interessati a cooperare con il nostro territorio (con autorità locali, imprese che offrono servizi agli enti locali, progetti comunitari, gemellaggi, nel settore culturale, della gestione delle acque, dei rifiuti e dello sviluppo delle energie alternative).
Grazie alla iniziativa congiunta del Polo Energetico Piceno ed alla FIDEAS di Offida, una autorevole delegazione proveniente dalla giovane Repubblica del Kosovo (giovane stato nato nel febbraio 2008 di 2,2, milioni di abitanti al 90% di etnia albanese) è presente sul nostro territorio per una visita istituzionale.
La delegazione è infatti composta da:
• Mr. Bajrush Xhemaili, Sindaco di Ferizaj (città di 145.000 abitanti) , Presidente dell’Associazione nazionale dei Sindaci del Kosovo e dell’Agenzia per lo Sviluppo Regionale Est
• Mr. Qemajl Mustafa, Sindaco di Gjilan (città di 145.000 abitanti)
• Mr. Almir Hyseni, Direttore dell’Agenzia Regionale per lo Sviluppo Est (area di 500.000 abitanti)
Lo scopo della missione dei sindaci del Kosovo è ricambiare quella svoltasi a maggio scorso da parte di alcune imprese locali che si sono fatte promotrici nell’ambito del Forum Economico ed intergovernativo Italia-Kosovo, svoltosi a Pristina alla presenza del Sottosegretario Ministero Sviluppo Economico Adolfo Urso, del nostro Territorio.
Scopo della visita nelle Marche è quello di instaurare cooperazione istituzionale ed economica tra le due realtà al fine di supportare la crescita e lo sviluppo di questa giovane nazionale in campo infrastrutturale, energetico ed agro-ambientale con il know-how e l’esperienza delle nostre imprese ed enti locali.
La missione della delegazione kosovara è iniziata giovedi’ 4 novembre con la visita alla città di Offida (ammaliati gli ospiti dalla bellezza di Santa Maria della Rocca), ed in particolare alla società Energie Offida ed al Comune di Offida dove hanno incontrato il Sindaco ed ove si è svolta una conferenza stampa.
La visita agli impianti fotovoltaici ed agli uffici di Energie Offida ha destato profondo interesse in particolare da parte dei 2 sindaci che hanno stabilito volontà di cooperazione per verificare possibilità di trasferimento dell’esperienza pilota realizzata ad Offida sul proprio territorio nazionale anch’esso interessato (essendo in una fase di preadesione all’Unione Europea) al raggiungimento dell’obiettivo europeo di avere entro il 2002 almeno il 20% delle energie proveniente da fonti alternative.
Anche l’incontro con il Sindaco di Offida, attualmente anche presidente dell’Unione dei Comuni della Vallata del Tronto, è stato molto interessante perche’ ha posto le basi per una concreta collaborazione tra la realtà picena e la realtà del Kosovo orientale in campo energetico, agroindustriale, culturale e turistico.
All’incontro ed alla conferenza stampa hanno preso parte oltre al Sindaco Valerio Lucciarini, il Presidente di Energie Offida Roberto Senesi, il Presidente di Fideas Srl Giuliano Bartolomei, il Vice-Presidente del Consorzio Turistico Riviera delle Palme Giulio Brandimarti, il Vice-Presidente del Polo Energetico Piceno Giuseppe Simonetti.
Nel pomeriggio la delegazione si è mossa verso Ascoli Piceno dove ha avuto modo di visitare:
-         l’Internet provider Topnet Telecomunicazioni dove il responsabile Antonio Prado ha mostrato ed illustrato tutte le tecnologie utilizzate al servizio del territorio (dai servizi tradizionali internet sino alla fibra ottica),
-         il Parco Scientifico e Tecnologico Tecnomarche, dove il consigliere di Amministrazione Claudio Massi ha presentato tutte le attività svolte da TecmoMarche in questi anni nel settore Ricerca e Sviluppo in favore di oltre 600 imprese;
-         il Consorzio per l’Industrializzazione Piceno Consind, dove ha fatto gli onori di casa il Presidente della Provinciali ascoli nonché Commissario del Consorzio Piero Celani;
-         il centro storico di Ascoli grazie con il supporto della guida turistico-culturale messa a disposizione dalla società Piceno Con Noi e dove il saluto della città agli ospiti è stato portato dall’Assessore Comunale alla Cultura Aliberti.
La prima giornata della visita si è conclusa al Comune di san Benedetto del Tronto dove la delegazione ha incontrato il Sindaco Giovanni Gaspari e l’Assessore Comunale alle Politiche del Mare con delega a Lavoro, Viabilità, Trasporti ed alle Società Partecipate Settimio Capriotti.
L’incontro ha consentito ai 3 sindaci di scambiarsi le informazioni per una conoscenza approfondita delle rispettive realtà ed in particolare il Sindaco Giovanni Gaspari ha fornito su richiesta dei 2 colleghi sindaci del Kosovo ospiti tutte le informazioni sul funzionamento del bilancio comunale, sulle sue molteplici attività e sulle sue modalità di finanziamento.
Nella prima mattinata di Venerdi’ 5 novembre la delegazione, in una bellissima giornata di sole dopo hanno visitato il porto, il lungomare ed il centro di san Benedetto del Tronto con il mercato settimanale. Successivamente si sono recati presso il Centro di Ricerche Asteria a Monteprandone dove Tazio Cocci Grifoni ed il direttore Fabio Cocci hanno guidato gli ospiti in una visita guidata agli impianti e laboratori. Successivamente hanno incontrato il presidente Asteria Dante Bartolomei per stabilire operativamente le basi della cooperazione nel campo della ricerca e delle nuove energie tra Asteri e la regione Est del Kosovo.
Nel pomeriggio ci si è recati a Fermo dove la delegazione è stata ricevuta ufficialmente dal Presidente Fabrizio Cesetti e dall’Assessore alle Politiche Comunitarie Adolfo Marinangeli. Gli ospiti hanno avuto anche modo di presentarsi al pubblico durante una conferenza sui fondi comunitari che si è tenuta presso la sala multimediale dove era presente anche il VicePresidente della Regione Paolo Petrini. Gli ospiti hanno anche avuto modo di visitare il Duomo e le vie e piazza centrale di Fermo che hanno apprezzato in versione notturna.
La visita della delegazione è terminata a Grottammare presso l’Hotel La Perla Preziosa dove si è tenuta una conviviale dal titolo “Le Marche incontrano il Kosovo” ed alla quale hanno preso parte:
Sen. Salvatore Piscitelli, Segretario alla Commissione Senato, Industria e Commercio
Sara Giannini, Assessore Regione Marche a Industria, Pesca marittima e nelle acque interne, Artigianato, Ricerca scientifica e tecnologica, Sostegno all’innovazione per i settori produttivi, Cave e miniere
Sandro Donati Assessore Regione Marche a Energia e fonti rinnovabili , Parchi e Riserve Naturali , Gestione dei Rifiuti , Difesa del suolo e della costa , Tutela e risanamento ambientale , Risorse idriche , Beni ambientali , Sistemi telematici ed informativi, società dell'informazione
Paolo Perazzoli Consigliere Regione Marche
Lucciarini De Vincenzi Valerio, Sindaco della città di Offida e Presidente Unione Comuni della Vallata del Tronto
Gino Sabatini, vice Presidente della CCIAA di Ascoli Piceno
Bruno Bucciarelli, Presidente Confindustria Ascoli Piceno
Guido Tarli, Segretario Confartigianato Imprese Ascoli e Fermo
L’incontro si concluso con l’impegno, su proposta dell’Assessore Regionale Sara Giannini, di ricambiare la visita con una missione imprenditoriale ed istituzionale in Kosovo.
Le imprese, enti ed istituzioni interessate possono rivolgersi alla FIDEAS SRL di Offida (tel. 0736/880843, Fax 0736/888235, Email: This e-mail address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it ) per avere le informazioni necessarie e per aderire a tale iniziativa e/o per avviare accrdi e collaborazioni con questo giovane e dinamico Paese dei Balcani ora a noi piu’ vicino.
A tutti gli incontri hanno preso parte il Presidente di Fideas Srl Giuliano Bartolomei, il Vice-Presidente del Polo Energetico Piceno Giuseppe Simonetti ed il Presidente della Cooperativa Idrea Andrea Mora che in questi giorni stanno accompagnando gli ospiti per il tour che li ha portati in mattinata ad Offida, nel pomeriggio ad Ascoli Piceno e venerdi’ 5 in Provincia di Fermo.
Sia le istituzioni pubbliche che quelle private, sono concordi nell’affermare che per le imprese della regione Marche e del vicino Abruzzo, i territori della ex repubblica socialista jugoslava (Balcani occidentali) rappresentano delle enormi potenzialita’ di affari per le nostre piccole e medie imprese in diversi settori economici.

UCRAINA

Sabato 13 novembre 2010 alle 11.00 presso la sala giunta del Comune di Grottammare si è svolta la Conferenza stampa di presentazione dell’iniziativa “LE MARCHE INCONTRANO L’UCRAINA”.
L’iniziativa è promossa dalla Fideas Srl di Offida (società che dal 1987 si occupa di consulenza, progettazione e gestione d’interventi d’internazionalizzazione e marketing internazionale) e dall’associazione Aiu di Kiev (Associazione Italia Ucraina degli imprenditori istituita nel dicembre 2003 come soggetto giuridico conforme alla legislazione Ucraina ed è un’organizzazione apolitica senza fine di lucro).
In vista della prossima edizione del campionato Europeo di calcio Euro 2012 in Ucraina, come in Polonia, si sono avviati programmi d’intervento che includono: la costruzione, ristrutturazione e l’ ampliamento di complessi alberghieri sportivi e ricreativi e di strutture destinate alla ristorazione. Le prospettive sono interessanti per le imprese italiane che operano nel settore del mobilearredocontract e per comunità. Pertanto, sulla base delle concrete opportunità collegate ai campionati EURO 2012 FIDEAS Srl ed AIU hanno deciso di promuovere il programma di penetrazione commerciale in Ucraina partendo dal settore del mobile-arredo contract e prodotti affini per arrivare alla promozione dei settori agro-alimentare e calzature.
“L’Ucraina, come i paesi dei Balcani (la settimana scorsa è stata ospite nel Piceno una delegazione dal Kosovo) e dell’Est Europeo, è molto vicina a noi geograficamente e culturalmente – sostiene Giuliano Bartolomei della Fideas – ed è piu’ agevole per le imprese di piccole dimensione come quelle marchigiane investire in questo paese rispetto agli altri grandi ma lontani mercati emergenti come Brasile, Cina e India. Inoltre le statistiche dimostrano che Russi ed Ucraini sono popoli disposti a spendere come nessuno al mondo per il Made in Italy (specialmente food e fashion), che gode presso questi paesi di un alto appeal e senza dimenticare l’attrazione del nostro mare e delle nostre bellezze storico-culturali. L’obiettivo di questa iniziativa è dunque quello di internazionalizzare il territorio Piceno verso un paese straniero ‘amico’ quale l’Ucraina. Infine ci sono in scadenza bandi per circa 18 milioni di euro a disposizione delle piccole e medie imprese marchigiane per supportare con contributi a fondo perduto i loro processi di innovazione ed internazionalizzazione. La FIDEAS SRL si farò carico di rendere fruibili tali strumenti ad aggregazioni di imprese interessate.”
Presente all’incontro Giuseppe Laghezza Masci, presidente dell’Aiu di Kiev con delega della Camera di Commercio che afferma: “La crisi economica italiana è ben nota a tutti. Noi crediamo che nelle opportunità di sviluppo che il mercato dell’Ucraina potrà apportare ai piccoli e medi imprenditori italiani e marchigiani. Per ampliare la cooperazione tra le Marche e l’Ucraina si cercherà anche di facilitare la mobilità tra le due aree sensibilizzando le compagnie ad intensificare i voli aerei verso Kiev e l’Ucraina a vantaggio di nuovi flussi turistici e commerciali verso le aree del Piceno. Insomma investire in Ucraina ora equivarrebbe a un investimento positivo per tutti”.
Il sindaco Luigi Merli, ha accolto con favore l’iniziativa, sostenendo che “il modello marchigiano è contraddistinto dalla diffusa presenza di piccole e medie imprese e che obiettivo primario dell’iniziativa proposta dovrà essere quello di percepire quali reali disponibilità e volontà avranno gli imprenditori locali a lanciarsi in questo nuovo mercato. L’Amministrazione Comunale di Grottammare sosterrà per quanto di sua competenza questo processo”.ù
A metà dicembre si terrà presso La Perla Preziosa di Grottammare un incontro volto alla promozione degli investimenti in Ucraina promosso dalla Fideas di Offida, l’Aiu, con sede a Kiev, ed il Comune di Grottammare ed al quale saranno invitate4 a partecipare le istituzioni (la Regione arche in primis) e le associazioni imprenditoriali locali.
All’iniziativa pubblica aperta a tutti gli imprenditori, enti ed istituzioni interessate, parteciperanno funzionari del Ministero delle Attività Produttive e l’ambasciatore ucraino a Roma per dare tutte le informazioni sulle opportunità che offre il Paese Ucraina e presentare gli strumenti finanziari (contributi a fondo perduto e mutui agevolati anche senza garanzie reali) comunitari, nazionali e regionali a supporto dei processi di internazionalizzazione delle piccole e medie imprese.
All’evento seguirà una missione economica in Ucraina aperta a tutti i soggetti interessati.

SERBIA

Il 15 novembre 2010 a Milano, presso la sede della Cmaera di Commercio, la FIDEAS SRL ha partecipato al Forum Economico Italia-Serbia  organizzato da PROMOS insieme alla BEI Banca Europea degli Investimenti, al Governo, alla Camera di Commercio ed all'Agenzia di promozione degli investimenti del Governo della Repubblica di Serbia.
La FIDEAS insieme ad altre imprese locali ha inoltre preso parte ad incontri bilaterali tra imprenditori italiani e serbi  I settori interessati sono: agroalimentare, lavorazione del legno e arredamento, meccanica, tessile e automotive.
Sono stati sviluppati molteplici rapporti e relazioni con partner pubblici e privati operanti in tutte le aree regionali della Serbia e con essi la Fideas sta portando avanti progetti di cooperazione economica, sociale e terrtoriale anche a valere su programmi regionali e comunitari (Tempus IV, Ipa Adriatico, Gioventu' in Azione, etc.).

MACEDONIA

La FIDEAS, dopo aver partecipato nel 2009 ad una missione istituzionale a Skopje insieme a parlamentari europei, incontra a novembre a MIlano l'addetto economico della Repubblica di Macedone in Italia per organizzare un evento sulle opportunità di business in questo Paese.

CROAZIA

Dopo aver ricevuto nel Piceno a marzo 2010 una delegazione dell'Agenzia Governativa della Repubblica di Croazia la FIDEAS SRL ha organizzato, insieme a partner locali, ad Ottobre una missione nella Repubblica di Croazia incontrando il Governo di alcune Regioni e Comuni interessat alla cooperazione culturale, economica e commerciale con la nostra Regione.

RUSSIA
“I GIOVANI CANTANO LA RUSSIA AD OFFIDA” dal 4 all'8 luglio 2011
L’iniziativa è stata realizzata dall’Associazione Culturale Russia-Italia, ente no profit creata da FIDEAS, IDREA, ITALIA IMPRESA ed altre, proprio per promuovere attività nel Piceno ed in Russia in occasione dei festeggiamenti per l’”Anno della lingua e cultura italiana in Russia e della lingua e cultura russa in Italia”, ed ha trovato subito partecipi le Amministrazioni Comuanali di Grottammare, Cupra Marittima, Ascoli Piceno, San Benedetto del Tronto ed Offida, città dove si sono svolte gli eventi, parte dei quali hanno costituito il PRIMO FESTIVAL INTERNAZIONLAE I GIOVANI CANTANO LA RUSSIA.
I giovani russi sono stati sorpresi dalla bellezza e dalla storia dei luoghi che hanno visitato, rimanendo particolarmente colpiti dal fascino dei luoghi storici e dagli ambienti del Piceno approfondendo ogni aspetto e soddisfacendo la loro intelligente curiosità.
I cittadini di Grottammare, Cupra Marittima, Ascoli Piceno, San Benedetto del Tronto ed Offida hanno potuto apprezzare, oltre alle capacità artistiche dei giovani, l’educazione e la profondità culturale di questi ragazzi rappresentanti di un grande popolo, che sempre più è attratto, oltre che dal mare, dai nostri luoghi, e che rappresenta una grande opportunità come mercato di sbocco per le nostre produzioni agro-alimentari e per lo sviluppo turistico delle nostre aeree.
La presenza dei turisti russi in Italia e nel Piceno è destinata a crescere: solo nel 1° semestre 2011 si è registrato un aumento del 50% rispetto all’anno precedente e si prevede di raggiungere entro fine anno oltre 500.000 arrivi. 
L’Associazione Russia-Italia e ad altri amministratori del Piceno stanno organizzando una missione ad Ekaterinburg (una delle 3 più grandi città russe e da dove provengono una parte dei giovani artisti), dove l’ENIT, terrà un evento promozionale per il Turismo ed il Made in Italy tra il 24 settembre ed il 2 ottobre 2011.
Le imprese e gli enti che volessero maggiori informazioni o unirsi alla missione possono rivolgersi al Comune di Offida, alla FIDEAS (www.fideas.it) o all’Associazione Russia-Italia (www.russia-italia.org).

CON LA FIDEAS LA CINA E’ PIU’ VICINA

CON LA FIDEAS LA CINA E’ PIU’ VICINA

Giovedi’ 4 ottobre pomeriggio ad Offida presso SpazioVino (nuovo wine-bar gestito dalla OiKos all’interno dell’enoteca regionale) la FIDEAS Srl e la società di consulenza sua partner in Cina (PrismChina Ltd)  hanno organizzato un incontro per presentare le opportunità che la Cina ed il suo grande mercato possono offre anche alle nostre piccole imprese del Piceno.

L’incontro è stato aperto dal Vice-Sindaco del Comune di Offida Avv. Piero Antimani che ha portato i saluti dell’Amministrazione Comunale, ed è proseguito con una presentazione del Presidente Fideas Giuliano Bartolomei, che ha illustrato l’attuale situazione del mercato cinese, della presenza italiana in Cina e delle opportunità finanziare offerte dalla Simest e da altri strumenti finanziari per favorire i processi di internazionalizzazione delle imprese, che non significa solo delocalizzazione ma anche attrazione in Italia di investimenti e/o di incremento dei flussi turistici dalla Cina all’Italia ed al Piceno (visto anche il loro crescente interesse verso la storia, la cultura e l’offerta degli agriturismi italiani: + 41% di presenza cinese).

Shao Wei e Domenico Palombo consulenti della PrismChina Ltd, operante in una “piccola” e storica città della Cina (Hangzhou) con oltre 6 milioni di abitanti, hanno poi illustrato le diverse possibilità offerte dalla legislazione per una presenza commerciale e/o industriale di una impresa straniera in Cina, a misura anche di imprese di piccole dimensioni come quelle marchigiane e picene e relativi case history (ufficio virtuale, delocalizzazione produttiva, distribuzione commerciale e valorizzazione finanziaria), con approfondimenti sui settori energetico, vitivinicolo, manifatturiero, e-commerce, distributivo e turistico.

All’incontro hanno preso parte, oltre allo staff della Fideas che si occupa di Internazionalizzazione ed i 2 esperti della PrismChina Ltd anche un qualificato gruppo di imprenditori clienti della Fideas interessati al tale mercato ed ai quali l’incontro era riservato.

Grazie a questa partnership con PrismChina dunque la FIDEAS Srl di Offida è ora in grado di offrire servizi di informazione, consulenza ed assistenza anche in loco alle imprese che vogliono approcciare questo immenso mercato che offre altrettante numerose opportunità anche per le nostre imprese magari in rete o consorziate tra di loro. Prossimo passo sarà l’organizzazione di una missione imprenditoriale multisettoriale in Cina mirata alla verifica di opportunità realistiche di business.

Per ulteriori informazioni potete contattare la Fideas Srl di Offida (Tel. 0736/880843, email: This e-mail address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it ).

FIDEAS ed AIU insieme per avvicinare le Marche all'Ucraina

http://www.rivieraoggi.it/2010/11/13/105652/se-lucraina-si-innamora-delle-marche/

Nuovi progetti comunitari grazie alla Fideas di Offida

http://www.avnotizie.it/news/news_dettaglio.cfm?id=25271

Parte da Offida un progetto per una rete europea del turismo rurale

http://www.avnotizie.it/news/news_dettaglio.cfm?id=24413

Fideas e Comune di Offida: Turismo rurale: approvato il progetto Further

http://www.ilquotidiano.it/articoli/2010/07/11/105616/turismo-rurale-approvato-il-progetto-further

Page 1 of 7

  • «
  •  Start 
  •  Prev 
  •  1 
  •  2 
  •  3 
  •  4 
  •  5 
  •  6 
  •  7 
  •  Next 
  •  End 
  • »
FIDEAS SRL, Borgo Cappuccini n. 3, 63035 Offida (AP), Italy - VAT 01151630447